LA STORIA

La Sagra dell'Anatra è una festa paesana che si svolge a Sozzago durante la festa patronale di S.Silvano. Il nome deriva dal piatto tipico che veniva consumato dai Sozzaghesi durante quei giorni di festa.

Il santo è tradizionalmente identificato con uno dei sette figli di Santa Felicita che, sarebbero stati uccisi a Roma, con la loro madre, durante la persecuzione dell'imperatore Antonino. Si è molto dibattuto in campo agiografico circa l'attendibilità dei fatti narrati nel testo ed è solo tra la fine degli anni sessanta e i primi anni settanta, che una campagna di scavi nel complesso cimiteriale dei Giordani, sulla Via Salaria, ha permesso di riportare alla luce frammenti di una lastra marmorea su cui erano incisi alcuni versi celebranti un martire septimus ex numero fratrum (dei fratelli è il settimo) che ulteriori testimonianze epigrafiche hanno permesso di identificare con Alessandro, appunto uno dei nomi attribuiti ai sette figli di Felicita che indicano sepolto in quella catacomba.

La storia dei Sette Santi Fratelli, deve dunque possedere un fondo di storicità, quantomeno in riferimento al loro martirio, i cui particolari vennero proposti alla metà del IV secolo nella nota passio, redatta richiamandosi ad un analogo episodio biblico di eroica testimonianza.
Ancora oggi sono numerose le persone che portano il nome del santo, raffigurato nell'arte locale sia come fanciullo, accanto alla madre Santa Felicita.
Nella chiesa del paese si conserva una reliquia di notevole fattura e una statua del XIX secolo.

I primi festeggiamenti civili della festa patronale iniziarono nel 1976 insieme alla Polisportiva. La Polisportiva sozzaghese nacque nel 1976 con l'obbiettivo di organizzare eventi e movimentare il paese, essere strumento di aggregazione e punto di riferimento per i giovani e le attività locali. Il 14 Luglio 1976 si aprono i portoni del circolino con la prima Festa dell'Aria, con majorette, paracadutisti e un concorso per velivoli radiocomandati. Con il ricavato della festa e i contributi dell'associazione, nel 1977 si riesce a costruire il campo da tennis e da pallavolo del paese.

La Polisportiva, per alcuni anni, continua i festeggiamenti nell'area Circolino, in concomitanza con il periodo della festa patronale e da lì si inizia a celebrare la festa religiosa insieme ad alcuni festeggiamenti più popolari.

Questa festa prosegue per alcuni anni ma poi si smette di festeggiarla. Nel 1991, dopo la nascita e costituzione dell'associazione turistica Proloco di Sozzago riprendono i festeggiamenti della festa patronale ma sarà solo nel 1999 che si inizierà a chiamare Sagra dell'Anatra.
IL PROGRAMMA

Giovedì
07
Luglio
ORE 20.00
Apertura ristorante con servizio self-service

ORE 20:30
Triduo liturgico in onore di S. Silvano

ORE 21.00
Serata danzante in compagnia della band "Orchestra Aurelio e Stefania". Ingresso gratuito.


Venerdì
08
Luglio
ORE 20.00
Apertura ristorante con servizio self-service

ORE 20:30
Triduo liturgico in onore di S. Silvano

ORE 21.30
Serata danzante con "Giorgio & Ikebana". Ingresso gratuito.


Sabato
09
Luglio
ORE 19.30
Apertura ristorante con servizio self-service

ORE 20:30
S. Messa, seguirà la processione per le vie del paese con San Silvano

ORE 21.30
Grande serata danzante con la "Monica Riboli". Ingresso gratuito.


Domenica
10
Luglio
ORE 11.00
S. Messa solenne, animata dalla corale S.Silvano

ORE 19.30
Apertura ristorante con servizio self-service

ORE 21.30
Serata danzante con il Trio musicale "Soluzioni Chimiche". Ingresso gratuito.